Quante volte ho attraversato quel ghiacciaio…

Quante volte ho attraversato quel ghiacciaio…

1 mese ago Off Di .

Quante volte ho attraversato quel ghiacciaio…
Maestoso, all’apparenza piu’ solido della diga di Santa Giustina…
quante volte ho vantato la nostra regina delle dolomiti..
La vetta più alta, la più conosciuta, inscalfibile dagli elementi naturali, ma non dall’uomo..
Era necessaria una tragedia come ulteriore evidenza di quanto abbiamo alterato, inquinandolo, come metanolo nel vino buono, il clima del nostro pianeta?
Tanto dolore e sofferenza nella mia terra natale, rappresentano un macabro memorandum di quanto fragile sia la vita..
Io l’ho saputo dal mio caro amico Massimo Cestari, residente a Predazzo, specializzato nell’addestramento dei cani da soccorso (ed anche il mio insegnante epistolare sul comportamento canino) il soccorso è parte del suo codice genetico…
da Canazei, Predazzo, Moena, e dalla valle intera , incuranti del rischio e del maltempo, si sono immediatamente mosse giunte e cittadini, veri eroi senza protagonismo.
Coscienti del fatto che la cordata nell’attraversata di un ghiacciaio, se da un lato salvaguarda l’individuo, dall’altro, in caso di valanga o frana massiccia, equivale ad una sentenza capitale per il gruppo.
Una ghigliottina di ghiaccio di decine di metri di spessore..
La speranza di riuscire a salvare anche solo una delle vittime è infinitesimale.
Eppure conosco la resilienza, la perseveranza e la tenacia della mia gente, degli italiani uniti per aiutare…
L’ho sperimentato sulla mia pelle, so che al di la dell’umanamente impossibile per voi non esiste l’intentabile..
con la mia parca religiosità prego perché avvenga il miracolo di una o piu’ vite salvate, se no resuscitate.
Chutney mi stava osservando (il suo passatempo favorito) ed ha recepito il mio dolore nell’apprendere della tragedia.
Come volesse offrirsi volontario anche lui per andare ad aiutare, a soccorrere..
Oltre alla permanente solidarietà e supporto di un’intera nazione, avere questo incredibile quadrupede al mio fianco mi è di grande aiuto.
Per quanto bene io gli voglia, lui reciproca esponenzialmente.
L’effetto cumulativo di tanto amore inequivocabilmente puro, è la mia sopravvivenza.
Benigna ironia della sorte..
Sei mesi fa ho salvato Chutney dall’eutanasia,
ora è lui che mi aiuta a lottare per la mia libertà, per la mia vita…